2022 - don Federico Bareggi del mercoledì 28 settembre 2022

San Venceslao, martire

San Giacomo ci invita a compiere opere ispirate a mitezza e sapienza e non vivere, invece, mossi dalla gelosia o dallo spirito di contesa. Ci invita a fare un piccolo esame di coscienza. Come sono le nostre azioni? Da cosa vengono mosse? Vengono mosse veramente dalla mitezza e cioè dal riuscire a farsi accanto a ciascuno con dolcezza? Vengono mosse dalla sapienza e cioè col riuscire a pensare le conseguenze di quello che facciamo? Forse, tante volte le nostre azioni sono mosse proprio dall’invidia, da un desiderio di entrare in contesa con gli altri. Cambiamo le motivazioni delle nostre azioni, facciamo in modo che, davvero, la mitezza e la sapienza diventino la guida della nostra esistenza.

Ci guadagneremmo molto e faremmo guadagnare molto a chi ci è accanto.

Valutazione media
5.0
Quanto hai gradito questo contenuto?
563 Visualizzazioni