La scena della scelta di Saul come re è una scena gloriosa. Dio sa vedere bene. Trova un uomo che sovrasta tutti per altezza, bello e forte. Sarà diversa la scena in cui invece Davide verrà scelto come re: il più piccolo, il più debole, il più fragile. Forse la prima scena, quella che riguarda re Saulo, è una scena molto umana. Noi cerchiamo la forza, la bellezza, l’essere al primo posto. Forse la scena della scelta del re Davide corrisponde di più all’ideale di Dio. Dio guarda il cuore, un cuore che sa pentirsi, che sa riconoscere i propri sbagli, che sa tornare indietro sulle proprie scelte. Questo è ciò che ama Dio: un cuore innamorato di lui. Allora forse dovremmo imparare a scegliere così nella nostra vita: non cercando i primi posti, ma un cuore più capace di misericordia, chiedendo a Dio di trasformare il nostro cuore, rendendolo simile a quello di re Davide.

Valutazione media
5.0 (1)
Quanto hai gradito questo contenuto?
253 Visualizzazioni