Dio non ha forse scelto i poveri agli occhi del mondo, che sono ricchi nella fede ed eredi del Regno, promesso a quelli che lo amano? (Gc 2, 5)

L'apostolo Giacomo delinea i tratti fondamentali della vita cristiana: niente favoritismi nei confronti di chi ha ricchezze e potere a scapito dei meno abbienti. La questione vera del cristiano è quella di essere consapevole e di valutare bene quanto ha ricevuto per grazia da Dio e mettere in pratica la sua legge. Per raggiungere questo fine tutto può essere messo in seconda linea, nessun bene può competere con il massimo bene di essere con Dio. E Dio ha scelto i poveri agli occhi del mondo per invitarli al banchetto del cielo; quindi favorire chi è potente porta a compiere peccato. Gesù lo ribadisce al ricco, triste e dubbioso sul da farsi, che le ricchezze non gli aprono la via al regno, ma che tutto è possibile a Dio, anche ciò che agli occhi degli uomini sembrano cose impossibili.

Quanto hai gradito questo contenuto?
118 Visualizzazioni