Si sarebbero convertite. (Lc 10, 13)

Siamo dei prediletti. Quanta gente non ha visto né sentito Gesù e aveva un cuore più aperto del nostro!
Noi condanniamo la loro superbia, il loro peccato, ma se appena avessero vissuto qualcosa di ciò che noi abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni, sarebbero stati dei santi. La nostra tiepidezza e superficialità, il nostro tergiversare e tenere il piede in due scarpe è cosa molto più grave e pericolosa della loro ignoranza.
Parole roventi queste di Gesù, che vogliono scuotere dal torpore chi vive spiritualmente fermo e non vuole lasciarsi conquistare dall'Amore infuocato di Dio.

Quanto hai gradito questo contenuto?
258 Visualizzazioni